I bambini di fronte alla guerra: cosa devono sapere e saper fare gli adulti (AS)

30

- +
Scuola dell'infanziaScuola PrimariaScuola secondaria di primo gradoAsincronoDidattica digitale integrata (DAD)Tutti i corsi
Tags:

È possibile iscriversi al corso in qualsiasi momento*
*Chi non potesse partecipare alle lezioni in sincrono troverà a disposizione sulla piattaforma e-learning di WikiScuola le registrazioni ed i materiali di studio del corso, senza limiti di tempo.


Il corso è acquistabile con:

CARTA DEL DOCENTE
PAYPAL
CARTA DI CREDITO
BONIFICO BANCARIO
IBAN: IT32K0501801600000011713849


Descrizione


In questo webinar il Professor Alberto Pellai, noto psicoterapeuta dell’età evolutiva, spiegherà ai docenti come attuare un progetto educativo che aiuti i bambini ad elaborare le notizie che producono paura e spavento attraverso la comprensione del funzionamento mentale dei bambini di fronte ad eventi di forte impatto emotivo.

“Children see children do” (i bambini vedono, i bambini fanno) : questa frase vale ancora più oggi nel mondo moderno e globale. Un mondo in cui i nostri bambini e bambine sono esposti sin dall’età più precoce ad un’infinità  di stimoli da vedere, da consumare, da rielaborare nell’accelerazione di un’esistenza in cui tutto accade nel qui ed ora, tutto succede contemporaneamente. La guerra, per esempio, è entrata nelle loro vite attraverso immagini e notizie proprio nel tempo della vita in cui avevano da poco terminato di confrontarsi con la minaccia di una pandemia che si è  diffusa su scala globale.  La globalizzazione e la digitalizzazione della nostra esistenza porta il mondo nelle nostre case. Sappiamo ciò che accade agli antipodi nello stesso momento in cui le persone lo stanno vivendo. Anche i minori vivendo immersi nello stesso flusso informativo, sono bombardati dalla medesima iperstimolazione di dati, immagini, eventi.  Soprattutto quando sono piccoli per loro è difficile fare una sintesi di tutto. In questo webinar affronteremo le sfide emotive, psicologiche ed educative correlate alla sovraesposizione dei minori nei confronti di notizie per loro difficili da elaborare e comprendere.


Struttura del corso

L’attività formativa prevede un percorso di:

  • 1 h di lezione in modalità asincrona
  • 1 h di studio e compiti per applicare subito i concetti appresi

Obiettivi

  1. Comprendere il funzionamento mentale dei bambini di fronte ad eventi di forte impatto emotivo
  2. Comprendere il concetto di traumatizzazione secondaria
  3. Attuare un progetto educativo che aiuti i bambini ad elaborare le notizie che producono paura e spavento
  4. Passare da un’informazione basata sulla conoscenza di chi fa la guerra ad una basata sulla conoscenza di chi fa la pace

Mappatura delle competenze 

  • Saper attuare un progetto educativo che aiuti i bambini ad elaborare le notizie che producono paura e spavento

Destinatari

  • Docenti della scuola dell’infanzia
  • Docenti della scuola primaria
  • Docenti della scuola secondaria di primo grado
  • Personale Educativo
  • Psicologi
  • Chiunque trovi interesse nell’argomento

Formatore/i

  • Professor Alberto Pellai

ALBERTO PELLAI è Medico, Psicoterapeuta dell’età evolutiva, Dottore di Ricerca in Sanità Pubblica. Specialista in Igiene e Medicina Preventiva  e  lavora come ricercatore confermato presso il Dipartimento di Scienze Bio-Mediche dell’Università degli Studi di Milano, dove si occupa di Educazione alla salute ed Educazione Sanitaria e Prevenzione in età evolutiva. E’ stato post-doctoral fellow presso il comitato nazionale statunitense di prevenzione dell’abuso all’infanzia. Nel 2004 il Ministero della Salute gli ha conferito la Medaglia d’argento al merito in Sanità Pubblica. Ha pubblicato molti libri per docenti e genitori, tra i quali: “Tutto troppo presto”, “L’età dello tsunami”, “Il metodo famiglia felice”, “Il primo bacio”, “Girl R-Evolution” (tutti editi da De Agostini), diventati best seller con numerose ristampe all’attivo e traduzioni all’estero.  Ad oggi, i suoi volumi di educazione emotiva e prevenzione sono tradotti in più di quindici nazioni. Collabora stabilmente come divulgatore scientifico con molte testate nazionali. Sui social ogni giorno viene letto da 140.000 persone.


Durata (ore)
2


Modalità

  • Una volta acquistato, i docenti troveranno il corso nell’area personale” i miei corsi”.
  • I corsisti avranno a disposizione tutti i materiali, i tutorial e le risorse utilizzate nel corso per tempo illimitato.
  • Tutoraggio: supporto tramite FORUM e videolezioni.
  • Al termine di tutte le attività verrà rilasciato un attestato di partecipazione da parte di WikiScuola

 Attestato
Il Corso rilascia attestato di partecipazione “WikiScuola” quale Ente accreditato MIUR per la formazione dei docenti (D. M. 170/2016) per complessive 2 ore.

Il Corso è pubblicato sulla piattaforma S.O.F.I.A. come iniziativa formativa numero 72500.


Iscrizioni e Costi
Le iscrizioni sono aperte con materiali disponibili.

N.B. per chi si iscrive su S.O.F.I.A.
L’iscrizione dovrà necessariamente essere perfezionata sul portale WikiScuola attraverso il pagamento del corrispettivo poiché la sola registrazione su sito S.O.F.I.A. non darebbe automaticamente l’accesso al corso.

Il costo è di 30 euro


Informazioni
Per ulteriori chiarimenti o informazioni scrivere a corsi@wikiscuola.it o telefonare al 329.643.48.67

Video Lezioni
Video lezioni sempre disponibili per esser seguite in qualsiasi momento e quando si preferisce.

Materiali Didattici
Possibilità di effettuare il download dei contenuti didattici del corso.

Confronto
Interazione, confronto e tutoraggio costanti con il supporto del docente del corso.

Attività Didattiche
Saranno resi disponibili test ed esercitazioni per mettere in pratica le nozioni apprese.

I metodi di pagamento disponibili sono:
I nostri riferimenti bancari:
WikiScuola s.r.l.:
  • Banca: BANCA POPOLARE ETICA
  • Codice filiale: Filiale di Milano
  • IBAN: IT32K0501801600000011713849
  • BIC: CCRTIT2T84A